MALOCCLUSIONE - POSTURA

analisi posturale
controllo postura
problemi posturali causati da malocclusione

Un numero sempre crescente di lavori scientifici tende ad analizzare il ruolo dei disordini della colonna vertebrale e della postura in relazione alle problematiche cranio mandibolari.

Il nostro sistema nervoso centrale, per mantenere una corretta postura, sia in statica che in dinamica, ha bisogno delle informazioni che provengono dai recettori perifericiquali l'occhio, il sistema vestibolare (orecchio interno), il piede, la pelle, i muscoli, le articolazioni e non ultima per importanza l'occlusione dentaria.


Spesso le arcate dentarie (superiore e inferiore) non combaciano perfettamente tra loro e le due articolazioni temporomandibolari
(ATM) non sono in armonia con l'occlusione; di conseguenza tutta la catena muscolare, che va dai muscoli masticatori a quelli degli arti inferiori, può subire forti squilibri nel tentativo di compensare il problema, con possibili influenze negative anche sulla spina
dorsale e, quindi, sulla postura.
L'ortodontista non dovrebbe limitarsi a guardare solo i denti in senso statico, ma fare una valutazione diagnostica complessiva del Paziente, capire se la malocclusione è in relazione con i disturbi presenti in altri distretti e procedere, quindi, ad una valutazione diagnostica clinica completa (osservazione; test sulla postura), seguita da una registrazione strumentale (pedana stabilometricabaropodometrica) prima di procedere con la terapia.

Share by: